E' l'obiettivo dell'aggiornamento culturale

"Come suscitare interesse nei ragazzi per la Natura che ci circonda.
Approccio ai metodi
"

indirizzato agli Accompagnatori di Alpinismo Giovanile del TER che si svolgerà domenica 15 maggio 2016 in località Pian della Foiba (MS) presso il Rifugio “Città di Massa” e presso l’Orto Botanico “Pietro Pellegrini

Scopo della giornata è quello di fornire agli accompagnatori spunti e metodi necessari per appassionare i ragazzi alla natura e in particolare al mondo floreale.

L’aggiornamento è stato organizzato con la preziosa collaborazione della Commissione Tutela Ambiente Montano della regione Toscana, insieme ai propri componenti e operatori naturalistici.

Con la Commissione TAM Toscana e con l'occasione di questa  giornata di aggiornamento continua la collaborazione tra organi tecnici territoriali del CAI.

Qui maggiori dettagli sul programma di domenica e le modalità di iscrizione.

Sabato, 21 Novembre 2015 16:34

Aggiornamento Mineralogia e petrologia

Aggiornamento culturale Mineralogia e petrologia: cosa suggerisce l'ambiente

 

fotoGruppoAggiornamento

 

 

Il 18 ottobre si è svolto a Borgo Tossignano (BO) l’aggiornamento culturale “Mineralogia e petrologia: cosa suggerisce l’ambiente”, organizzato dalla Scuola interregionale TER.

Tra AAG e ASAG i partecipanti sono stati 40. Gli accompagnatori hanno potuto approfondire le loro conoscenze sulla geologia, anche sperimentando, attivamente sul campo, nuovi punti di vista per conoscere e interpretare l’ambiente in cui si sono trovati ad operare.

Per fare questo la SIAGTER si è avvalsa della competenza dell’associazione GIPIESSE di Imola, che già da alcuni anni, all’interno del Parco Regionale della Vena del Gesso, propone percorsi didattici e formativi per avvicinare i più giovani, in modo attivo, alla conoscenza e alla comprensione dei fenomeni geologici.

Dopo un primo momento in aula, in cui si sono approfondite le nozioni base su tempo geologico, tettonica e formazione di rocce e montagne, gli accompagnatori, divisi in piccoli gruppi, si sono potuti subito mettere alla prova su un terreno di gioco ideale, riportando, su una carta geologica muta, gli elementi caratterizzanti il paesaggio che li circondava: terrazzi fluviali, argille azzurre, faglie, falde detritiche, diverse tipologie di frane, depositi alluvionali, etc.

La giornata è stata sicuramente piena di aspetti positivi, anche grazie alla grande passione e competenza trasmessa da Tiziano e Federica di GIPIESSE. I partecipanti sono tornati a casa con qualche nozione e qualche idea in più per le attività con i ragazzi, ma soprattutto con la proposta di leggere l’ambiente attraverso “l’osservazione, il ragionamento e anche una punta di fantasia”.